CONSIGLI PER IL PRANZO DI NATALE



Il pranzo di Natale è una festa cristiana ma è anche un'occasione per stare insieme. Se si invitano a casa numerose persone e soprattutto se non si è molto esperti, è bene puntare su pietanze che si possano preparare in anticipo, in modo da poter avere il tempo necessario per rimettere tutto in ordine e rendersi presentabili prima dell'arrivo degli ospiti, e far si che il pranzo o la cena di Natale lasci un bel ricordo in tutti, compreso l'organizzatore-organizzatrice.
Le ricette possono essere anche elaborate o lunghe, ma facili da preparare, "sicure", cioè con garanzia di riuscita, quindi è meglio rimandare ad altra occasione gli esperimenti e preparare pietanze da scaldare all'ultimo momento.
E' bene stabilire in buon anticipo il menù e preparare tanti piatti, anche se con porzioni piuttosto piccole, in modo che si possa assaggiare tutto. Gli ospiti potrebbero servirsi da soli oppure, se è la padrona di casa a fare le porzioni, è meglio non insistere se qualcuno non desidera un certo piatto o non vuole fare il bis.
Se non si possiede una tovaglia con le decorazioni natalizie si può usarne una bianca, oppure rossa o verde, meglio scuro. Si può applicare facilmente un bordo, acquistabile in merceria, con i motivi a tema, magari con il filo d'oro.
Se non si possiede un servizio natalizio, meglio scegliere dei piatti semplici, magari bianchi. Le posate si possono ornare con un fiocchetto di raso rosso, o di colore intonato alla tovaglia. Davanti ad ogni piatto si può mettere un segnaposto creato in casa, ad esempio si possono preparare delle figurine di pasta di sale, biscottini e dolciumi vari, pacchettini regalo d'argento o dorati.
E che la festa abbia inizio... BUON NATALE A TUTTI.



Iscriviti alla Newsletter


...ricevi GRATIS le nostre ricette nella tua casella di posta.





Norme sulla privacy